Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2017

Shirley Jackson - Abbiamo sempre vissuto nel castello

Immagine
Vi siete mai chiesti quali sono gli elementi vi fanno tanto appassionare ai libri dark e creepy?
Vi piace essere spaventati?
Vi alletta l'idea di aver paura a stare a casa da soli e vi affascina l'idea di spegnere tutte le luci e avere l'impressione che qualcuno sia dietro le vostre spalle?
O amate di più l'horror puro, quello popolato da mostri e creature orribili che solo a vederle vi sale il conato di vomito?
Personalmente amo quel leggero brivido che mi corre lungo la schiena, mi piace essere spaventata ma in modo sottile, raffinato e ciò che più amo è quella crepa di anormalità e suggestione quando è nascosta nelle pieghe della normalità.

"Abbiamo sempre vissuto nel castello" è un esempio alto, quasi vertiginoso, di gothic novel perfetta, magistrale, travestita da libro qualunque. Tra le pieghe di una storia breve, appena 182 pp. si nasconde uno dei più grandi romanzi gotici moderni che siano stati scritti.
Parlavo di crepa sottile della normalità.
L'i…