Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2016

Lyndall Gordon - Come un fucile carico, la vita di Emily Dickinson

Immagine
Certi libri non sono solo semplici letture, sono vere proprie esperienze che ti cambiano e ti restano impigliate dentro senza volersene più andare.
La biografia di Emily Dickinson scritta da Lyndall Gordon rientra sicuramente in questa categoria!

Emily Dickinson è una figura che da sempre mi affascina e mi attira nonostante resti in parte un enigma. Le sue poesie, studiate male ai tempi dell'università, mi hanno sempre colpito per il loro intimismo domestico, il parlare di gesti quotidiani, come il ripiegare lo scialle su una sedia o una mosca sulla carta da parati, accostato a temi cosmici come l'eternità, l'anima, l'aldilà.
Io so però che la poesia non è il mio genere e mai lo sarà.
Nonostante ciò, in tutti questi anni mi era rimasta la voglia di conoscere meglio la poetessa e saperne di più.

Attorno a lei sono nate tante leggende, come che si fosse reclusa in casa dopo un amore finito male, che vestisse sempre di bianco, che si nascondesse dietro una porta durante l…

Quando il Genio supera se stesso: 22/11/63 di Stephen King

Come posso adeguatamente commentare uno degli autori che più amo, quando riesce a superare se stesso e a dare alle stampe un romanzo che non è solo uno dei suoi migliori, anzi forse IL suo migliore, ma a creare una summa della sua immensa produzione?

Il romanzo di King 22/11/63 è una delle opere del "Re"che ha avuto un profondo impatto e mi ha spinto a studiare e approfondire tutto ciò che sta dietro al romanzo.
Da questo desiderio di curiosare non solo tra le pagine del romanzo, ma anche tra i reali protagonisti e le suggestioni private che hanno influenzato il romanziere, nasce questo serie post.
Di seguito troverete una guida, spero esaustiva, al mondo di 22/11/63. Ai personaggi veri, alla musica, letteratura, cinematografia a cui King da riferimento.
Sicuramente non sarò stata in grado di riassumere tutto in qualche breve post ma ci ho provato!

Qui qualche riflessione sul romanzo

Qui, invece, una mini guida ai personaggi realmente esistiti nominati nel libro

Qui potrete asc…

Altri riferimenti in 22/11/63 di Stephen King

Immagine
Numerosi sono i riferimenti al mestiere di scrittore o ad altre sue opere, a film e personaggi dell'epoca
Riferimenti all'universo kinghiano:

1. "Conosco i fondamenti della suspense. O almeno dovrei conoscerli, nella mia vita ho letto abbastanza thriller. La prima regola è: il lettore deve continuare a chiedersi cosa accadrà."

2. Viene nominato in almeno due occasioni il carcere di Shawshank, al centro di un racconto contenuto nella raccolta "Stagioni Diverse".

3. Numerosi sono i riferimenti agli omicidi che insanguinano Derry nel romanzo "It".
Jake parla anche con due dei protagonisti di quel romanzo.

4. "Come farò a raccontarvi? Ci proverò, ma dovrete tenere presente che a Derry la realtà è solo una sottile pellicola di ghiaccio sulla superficie di un lago scuro e profondo."

5. "Un universo di orrore e smarrimento circonda un palcoscenico illuminato, sul quale noi mortali danziamo per sfidare le tenebre."
…eccola qui laDance M…

Riferimenti letterari in 22/11/63 di Stephen King

Immagine
Non solo canzoni, Stephen King riempie il suo 22/11/63 di numerosi riferimenti letterari ad altre opere e scrittori, molti dei quali lo hanno profondamente influenzato.
L'avvertenza è sempre la stessa!

Ecco quali sono:

1. Shirley Jackson - Gente d'estate (racconto)
Al suo primo viaggio negli anni '50 Jake-George discute di questo racconto con Frank Anicetti jr. mentre beve una root beer nel suo negozio.
Shirley Jackson (1916 - 1965) è un'autrice statunitense che ha avuto un'enorme influenza su King. Autrice di alcuni celebri romanzi e racconti gotici, è conosciuta soprattutto per il romanzo "L'incubo di Hill House" e per il racconto "The Lottery".
"Gente d'estate" è uno dei suoi racconti.

2. Parlando con Al Templeton, che cerca di convincerlo a compiere la sua missione, Jake-George dice di essere solo un insegnante che può al massimo spiegargli la tematica edipica dei romanzi di Thomas Wolfe.
Nel corso della stessa conversazione, …

Personaggi realmente esistiti in 22/11/63 di Stephen King

Immagine
Se volete saperne di più sui personaggi realmente esistiti che animano le pagine del romanzo 22/11/63 di Stephen King e non avete voglia di andare a cercare su Wikipedia, bene, ho già fatto io tutto il lavoro sporco e potrete trovare qui di seguito qualche informazione utile:

John Fitzgerald Kennedy
Fu presidente degli Stati Uniti dal 1961 al 1963, quando fu assassinato da Lee Harvey Oswald.
Di origini irlandesi e proveniente da una famiglia di Boston molto in vista, fu il primo presidente cattolico della storia americana e, benché rimase in carica per poco, il suo mandato fu caratterizzato da importantissimi avvenimenti: la costruzione del muro di Berlino, la crisi dei missili a Cuba, gli antefatti che portarono alla guerra del Vietnam, la corsa alla conquista dello spazio, l'allunaggio, l'inizio del movimento per i diritti degli afroamericani.

Jacqueline Kennedy Onassis
Apparteneva ad una famiglia dell'alta società newyorkese le cui origini risalivano a mercanti trasferiti…

Riferimenti musicali in 22/11/63 di Stephen King

Immagine
Qui di seguito troverete un piccolo compendio e qualche link sui riferimenti musicali contenuti nel romanzo 22/11/63 di Stephen King.
L'avvertenza è una sola:
Parlandovi del romanzo nella sua interezza, e citando situazioni e personaggi potrei indirettamente svelarvi qualcosa nel caso ancora non abbiate letto il romanzo… quindi… occhio!!!

Se invece siete troppo pigri per aprirvi tutti i link ad uno ad uno c'è perfino una playlist spotify che potrà farvi da colonna sonora durante la lettura e farvi entrare nell'atmosfera del romanzo…
https://play.spotify.com/user/21jjzfzgpizzyl554reacwsty/playlist/70oTU4Jin4gFOAMtR5b5ze

1. Di ritorno dal suo primo viaggio Jake-George ascolta una stazione di musica anni '50 che trasmette: Danny & the Juniors - Rock and Roll is here to stay, Little Richard - Lucille, Ernie K. Doe - Mother-in-Law
2. Carolyn Poulin riceve il suo diploma sulla sedia a rotelle nell'anno in cui The McCoys - Hang on Sloopy è in cima alle classifiche.

3. D…

Perché 22/11/63 è il capolavoro di Stephen King

Immagine
Talvolta mi capita di iniziare un libro semplicemente perché tutti ne parlano bene, perché conosco altrettanto bene l'autore e ho letto tanto di suo, perché è ora di leggere proprio quel volume che da tempo aspetta in libreria e poi... BANG! Incontro uno dei libri della mia vita!!!
Questo è stato il percorso che mi ha portato alla lettura di 22/11/63 di Stephen King, libro che mi ha accompagnato per circa dieci giorni della scorsa estate, ma i cui effetti si stanno ancora facendo sentire, nell'onda lunga delle sensazioni e della nostalgia per i suoi personaggi e per le sue atmosfere.

Stephen King è uno dei miei autori di riferimento, di suo ho letto veramente tanto e se mi seguite almeno un po' saprete che proprio su di lui era incentrata la mia tesi di laurea.
Di King conosco ed amo soprattutto i suoi esordi e la produzione degli anni '80. Credo che sia uno scrittore molto complesso che si nasconde dietro la semplicistica definizione di "re dell'horror", …